• English

Associazione per la Meditazione di Consapevolezza Vipassanā

Vicolo d'Orfeo, 1 - 00193 Roma (RM) - a 200 metri da San Pietro - tel (+39) 06 6865148

INTENSIVO DI STUDIO E PRATICA

IN DIRETTA IN VIDEOCONFERENZA SULLA PIATTAFORMA ZOOM INTENSIVO DI STUDIO E PRATICA  dal titolo: L’emozione vitale.  SABATO 6 FEBBRAIO ore 16.00-19.00. La partecipazione all’incontro è riservata ai Soci dell’AMeCo che ne fanno richiesta.

LE PRENOTAZIONI SI RICEVONO DAL 18 GENNAIO FINO AD ESAURIMENTO DEI POSTI DISPONIBILI SULLA PIATTAFORMA ZOOM

Vito Mancuso è un filosofo e teologo italiano. È stato docente di Teologia moderna e contemporanea presso la Facoltà di Filosofia dell’Università San Raffaele di Milano dal 2004 al 2011; dal 2013 al 2014 è stato docente di “Storia delle dottrine Teologiche” presso l’Università degli Studi di Padova; dal 2009 al 2017 ha collaborato con il quotidiano “La Repubblica”. Il suo ultimo libro è "I Quattro Maestri" (Garzanti Editore, novembre 2020). Tra gli altri suoi lavori Il coraggio e la paura, (Garzanti Editore, giugno 2020, Hegel teologo (1996), Il dolore innocente (2002), Rifondazione della fede (2005), L’anima e il suo destino (2007), La vita autentica (2009), Io e Dio. Una guida dei perplessi (2011), Obbedienza e libertà (2012), Il principio passione (2013), Io amo. Piccola filosofia dell’amore (2014), Questa vita (2015), Dio e il suo destino (2015), Il coraggio di essere liberi (2016), Il bisogno di pensare (2017), La via della bellezza (2018), La forza di essere migliori, Garzanti 2019. Ha scritto un libro insieme a Eugenio Scalfari dal titolo Conversazioni con Carlo Maria Martini. Ha disputato per iscritto a favore della fede in Dio con Corrado Augias e Paolo Flores D’Arcais, e a voce con molti altri intellettuali atei. In Germania è uscita una monografia sul suo pensiero (Essentials of Catholic Radicalism. An Introduction to the Lay Theology of Vito Mancuso, Peter Lang, Frankfurt am Main 2011). I suoi scritti, che sono tradotti in più lingue, hanno suscitato notevole attenzione da parte del pubblico. Il suo pensiero è oggetto di discussioni e polemiche per le posizioni non sempre allineate con le gerarchie ecclesiastiche, sia in campo etico sia in campo strettamente dogmatico.